Simone Tartarini

Basso

Intraprende lo studio del basso elettrico all’età di 14 anni, approfondendo la tecnica dello strumento seguendo diversi metodi. La sua carriera lavorativa inizia nel 2007 quando entra a far parte di sveriati gruppi musicali.

Nel 2011 diventa bassista dell’orchestra spettacolo “Giuliano e i baroni”. Nel 2012 fonda come contrabbassista il quartetto jazz manouche “20 Strings”, con i quali, tra le numerose esibizioni, ha l’occasione di partecipare ad un importante Festival Manouche in a Grenoble (Francia).

Ha collaborato inoltre con la Scuola di Musica CC Academy, di Carola Cora, insegnante di canto jazz, sotto la supervisione di Andrea Ravizza, noto compositore e arrangiatore.

E’ insegnante di basso elettrico, contrabbasso e musica d’insieme presso Musicland & Danceland e la Scuola di Musica Beinasco.

Ha partecipato al 58 Jazz Festival di Moncalieri con il quartetto jazz del sassofonista Paolo Celoria.

Ha partecipato come docente di basso elettrico, organizzato dal Civico Istituto Musicale Brera di Novara nei giorni 4-8 luglio 2015, allo stage musicale “Dal Funk al Metal”.

E’ attualmente impegnato con molte band e orchestre, tra i quali: DISCOMANIA (disco dance), THE RIFFS (Hip/hop, fusion, jazz) PINKJACK (disco, rock, pop), ANDREA AMARU’(pop), GET RHYTHM (duo), SWINGING FILES (duo), SONIC ROOSTERS (rockabilly), THE WHISKEY BEARS (rockabilly, blues) CRAVO & CANELA (brazilian pop, jazz) e ha collaborato con: GLI INVISIBILI (soul, funk), TRIBUTO MADONNA “VOUGE”, BOOM QUARTET (swing), ANTIMUSICA, ANDREA E LA SUA ORCHESTRA, I PRINCIPI, BEPPE GIOTTO, SERGIO BONGIOVANNI.